Zurigo, will you be my Valentine?

Che ne dite se quest’anno chiedessimo a Zurigo di essere il nostro Valentino? Per me il 14 febbraio è sempre stato un giorno da festeggiare: al netto delle operazioni commerciali, mi è sempre piaciuta l’idea di rallentare un po’ e festeggiare l’amore nelle sue più diverse sfaccettature: quello romantico, quello per l’arte, la musica, per sè stessi…

Ecco perché nell’ideare questo nuovo post ho pensato di creare una mini-guida tematica di Zurigo, con spunti per ritagliarvi un po’ di tempo per vivere la città con le persone che amate di più.

Per gli amanti dell’arte e del design: il Museum für Gestaltung

A nord di Zurigo, nel complesso di Toni-Areal, si trova il Museum für Gestaltung (in italiano il museo del design). L’edificio razionalista che accoglie il museo e l’università di scienze applicate, è degli anni Trenta ed era in origine uno degli impianti caseari più grandi d’Europa. Dopo una riqualificazione durata quasi 10 anni, è stato riaperto nella nuova veste di “fabbrica culturale” nel 2015. Fino all’11 marzo 2018 ospita una mostra di Stefan Sagmeister chiamata “The Happy Show” che, attraverso infografiche, video e installazioni indaga il tema della felicità. Vi consiglio di visitarla insieme a un gruppetto di amici: tra i fattori che contribuiscono alla nostra felicità ce ne sono tanti e l’amore è solo uno di essi.

Toni Areal A Zurigo

Mostra The Happy Show a Zurigo

La mostra The Happy Show a Zurigo

Per chi cerca un bar un po’ nascosto (e con le terme)

Questo consiglio vale doppio perché è perfetto sia per un incontro romantico sia per un caffè con le amiche con pausa relax. All’interno del B2 Boutique Hotel c’è un caffè con una biblioteca che ospita circa 33.000 volumi. Una meraviglia di sala, illuminata da particolari lampadari costituiti di bottiglie di birra. Il richiamo è coerente con la natura dell’ambiente che, anni fa, era la sede del birrificio Hürlimann. L’hotel è collegato a un impianto termale da cui si può accedere anche non essendo ospiti del B2 (l’entrata giornaliera costa 36 franchi) e che ha una bellissima piscina riscaldata sulla terrazza. Purtroppo non si possono scattare fotografie quindi vi lascerò il piacere della scoperta!

La biblioteca del B2 Boutique Hotel a Zurigo

La biblioteca del B2 Boutique Hotel a Zurigo

Per chi ama la musica: la mostra Montreaux Jazz dal 1967

Ecco una seconda mostra, questa volta per gli amanti della musica. Al Landesmuseum fino al 21 maggio 2018 sono esposti strumenti, abiti, fotografie e mirabilia di uno dei festival musicali più famosi del mondo: Il Montreaux Jazz Festival. La mostra è piccolina ma densa di ricordi e testimonianze di personalità che hanno fatto la storia della musica. Prendetevi un’oretta di tempo per ascoltare la voce di Nina Simon, osservare le chitarre di Santana o guardare i video originali delle esibizioni degli anni Settanta. Prima foto: David Bowie con la tromba di Miles Davis davanti a modellini ferroviari nello chalet «Le Picotin», 1995, Caux (VD) – © Claude Nobs Archives // Seconda foto: Claude Nobs (al centro) con i Queen, 1981 – © Claude Nobs Archives.

Per gli animi romantici: una passeggiata per le vie del centro storico

Zurigo, soprattutto nella zona del centro storico, è una città che personalmente trovo più romantica di Parigi. Ci sono una miriade di angoli deliziosi scaldati dai fiori, giardini curatissimi, palazzi con decorazioni centenarie e specchi d’acqua in cui si riflettono le luci tenui dei lampioni. Mano nella mano con la persona che amate divertitevi a scoprire alcuni di questi deliziosi angoli.

La passeggiata su Schipfe a Zurigo

Buon San Valentino!

 

 

 

 

You May Also Like

Un bellissimo fiorista a Zurigo: Floristeria

Il “nuovo” Museum für Gestaltung

House of Gefion shopping di design a Zurigo

Shopping di design: House of Gefion

Kraftwerk Zurigo

#zhrcoolplaces: Kraftwerk

Rispondi