Vitra Campus, Weil am Rhein

Una giornata al Vitra campus

Una giornata al Vitra Campus è un consiglio perfetto per la stagione invernale. In gruppo o in coppia, fate un viaggio nella storia del design. A soli 90 km da Zurigo.


Zurigo è una città che si trova in una posizione strategica. In auto, con un’ora di viaggio, si possono raggiungere Francia, Germania e Austria e fare così delle mini fughe di 24 ore. È uno degli aspetti che apprezzo di più del vivere in questa porzione di Svizzera: quelle che prima erano mete lontane sono diventate passeggiate urbane.

Il campus della Vitra è una tappa obbligata per chi come me ama il design ed è un’ottima meta per trascorrere una giornata originale sia che siate in coppia sia con un gruppetto di amici.

Il campus Vitra è un complesso di edifici progettati da grandi nomi dell’architettura come Frank Gehry, Herzog & De Meuron, Zaha Hadid, Alvaro Siza, Tadao Ando e lo studio SANAA. Parte degli edifici è destinata alla produzione e agli uffici dell’azienda e parte è invece aperta al pubblico e ospita collezioni permanenti e mostre temporanee. Ecco un percorso in tre tappe.

Prima tappa: Vitra Haus

Campus Vitra

Campus Vitra

L’edificio, formato da 12 case impilate una sopra all’altra, ospita le collezioni della Vitra organizzate secondo aree tematiche, colore e periodo. Al quarto piano si trova invece il VitraHaus Loft, uno spazio aperto alle installazioni temporanee a cura di designer e architetti ogni volta diversi. 

Quando ho visitato il museo la designer India Mahdavi aveva creato il loft di Alice nel paese delle meraviglie, una nuvola rosa con teiere e ciliegie giganti.

Campus Vitra

Campus Vitra

Vitra Campus

Campus Vitra

Seconda tappa: Vitra Design Museum

L’edificio di Frank Gehry ospita di solito le mostre temporanee. Nelle foto che seguono vedrete qualche scatto dall’inaugurazione di Hello robot e un ospite molto speciale: l’originale di R2D2 di Star Wars.

Per consultare il calendario aggiornato delle mostre, visitate questo link.

Vitra Campus

Campus Vitra

Terza tappa: Schaudepot

L’edificio più recente del campus e luogo per veri e propri amanti del product design. Al piano terra sono permanentemente esposte le sedie che hanno fatto la storia del design internazionale dall’Ottocento ad oggi e, al centro della sala, vengono di volta in volta allestite piccole mostre temporanee.

Vitra Campus

Vitra Campus

Vitra Campus

Per concludere concedetevi una passeggiata fotografica tra gli edifici di questa parte del campus e, se siete coraggiosi, salite sulla Vitra Slide Tower di Carsten Höller e scivolate giù. 

Vitra Campus

Vitra Campus

Vitra Campus

DOVE DORMIRE

Basilea dista solo 9 km dal Vitra Campus e vi consiglio di soggiornare al Nomad, un hotel di design molto accogliente. Si tratta di un 4 stelle in centro a Basilea, proprio davanti al Kunstmuseum. Ha un garage privato coperto, un ristorante e bar molto frequentato la sera (e in cui vi consiglio di mangiare) e una biblioteca.

Il Nomad Hotel di Basilea

Il Nomad Hotel di Basilea

Il Nomad Hotel di Basilea

 

You May Also Like

Rapperswil, veduta del Lago di Zurigo

Gite in Svizzera tedesca: Rapperswil

Firenze

Firenze e Lucca: un racconto fotografico

Castello di Lenzburg

La Loira della Svizzera: i castelli da non perdere

Bagno La Perla Lido di Camaiore

Una settimana in Versilia tra mare, tappe gourmet e relax

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.