Storia, design e menu italiano: il nuovo Molino Select

- Reading Time: 3 minutes -

Il 15 novembre ha aperto a Limmatquai 16 il nuovo Molino Select, ristorante di cucina italiana. Sono stata all’inaugurazione e vi racconto come si mangia, com’è l’atmosfera e la storia bellissima dietro questo luogo simbolo di Zurigo.


La storia dell’ex Café Select

Lungo la Limmat, al civico 16, si trova un edificio che è testimone della storia di Zurigo dal 1425. Nei secoli è stato trattoria, hotel e dal 1935 il primo boulevard Café d’ispirazione parigina di Zurigo. Nel Novecento il Café Select è stato uno dei luoghi culturali più attivi della scena locale e anche il primo cinema d’essay della città. Tra gli avventori regolari c’erano personaggi molto illustri come Albert Einstein e Max Frisch.

L’esterno del Molino Select in Limmatquai 16 – Foto: Valeria Crescenzi

Curiosi di scoprire altri aneddoti su Zurigo? Leggete le «Dieci cose che (forse) non conoscete di Zurigo».


Quel Café Select nato nel 1935 è oggi sede del Molino Select, il 19° ristorante dell’omonima catena svizzera. La ristrutturazione ha riportato questo edificio agli splendori di inizio Novecento, consentendogli di scrivere ora un nuovo capitolo della storia zurighese.


Il menu del Molino Select

Il menu del Molino Select propone piatti della cucina italiana con una selezione di specialità da diverse regioni dello stivale. Gli ingredienti vengono selezionati in base alla regionalità e troverete tanti prodotti DOP e IGP. Sfizioso il concetto di scegliere il condimento di pasta e pizza che hanno chiamato «pasta e pizza come vuoi tu».

Tra gli antipasti vi consiglio il tagliere di salumi, a cui aggiungere mozzarella di bufala o burrata e un po’ di focaccia calda (un’opzione quasi mai disponibile nei ristoranti italiani all’estero).

Antipasti – Foto: Vera Priolo

Se siete amanti della pasta provate le tagliatelle al ragù preparate seguendo la ricetta del 1891 di Pellegrino Artusi. Se invece preferite un secondo assaggiate la loro tagliata di manzo alla griglia: rosata al centro e cotta al punto giusto.

Tagliatelle al ragù al Molino Select – Foto: Valeria Crescenzi

Tra i dolci, uno su tutti, il tiramisù: cremoso, bilanciato nei sapori, una vera delizia. Trovate il menu completo qui.


Atmosfera del Molino Select

Considerato il carattere storico dell’edificio in cui oggi ha sede il Molino Select, il progetto di ristrutturazione ha cercato di rispettare l’eredità originale senza però aver paura di rinnovare. I lavori di ristrutturazione sono durati circa 4 anni e sono stati curati da Zanoni Architekten per la parte architettura e da Ushi Tamborriello per la parte di interior design.

Uno dei tavoli al piano terra – Foto: courtesy of Pizzeria Ristorante Molino

Il locale ha 100 coperti e si sviluppa su due piani (più alcuni tavoli all’aperto nella piazzetta antistante). Al piano terra mantiene l’aspetto originale di quella che era la sala cinema: soffitti alti, un bancone del bar che corre lungo il lato sinistro del locale e grandi chandelier dal soffitto. Velluto verde, marmo chiaro, accenti dorati rendono l’ambiente accogliente conferendogli un’atmosfera d’antan. Tra i pezzi di design celebri la sedia Select e l’omonimo sgabello da bar prodotti da horgenglarus secondo il design originale del 1935. Trovate approfondimenti su queste iconiche sedute nella mia intervista al CEO di horgenglarus Marco Wenger.

Il piano superiore ha alcuni tavoli con vista sul fiume e una prospettiva dall’alto sulla ex sala cinema. Anche qui le sedie sono le stesse del 1935, un pezzetto di storia del design e di Zurigo che rende ancora più speciale una cena al Molino Select.

Il primo piano del Molino Select – Foto: courtesy of Pizzeria Ristorante Molino
Sala al piano terra – Foto: Vera Priolo

Siete già stati a provare il loro nuovo ristorante? Cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti qui sotto.

You May Also Like

Le mie 3 pizzerie preferite a Zurigo e dintorni

Dolder Grand Hotel Zürich

Un pomeriggio a 5 stelle: a Christmas Dolder Story

Café a Zurigo

Café Wonderland: gli indirizzi più belli (e buoni) a Zurigo

Le migliori gelaterie di Zurigo

2 thoughts on “Storia, design e menu italiano: il nuovo Molino Select”

  1. Dopo aver letto il tuo articolo penso proprio che prenoterò una cena qui, se non altro per apprezzare l’eleganza del posto come l’hai descritta tu.

    1. Ciao Francesca, allora poi mi devi raccontare come ti troverai 🙂 L’atmosfera è accogliente e un po’ vintage e poi la posizione super centrale. Ottima dopo un giro ai mercatini di Natale a Sechseläutenplatz.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.