Il “nuovo” Museum für Gestaltung

A volte ritornano. È il caso del Museum für Gestaltung, la sede originale in Austellungstrasse, che ha riaperto a inizio marzo dopo i lavori di ritrutturazione durati tre anni. Dall’esterno tutto sembra rimasto invariato: l’edificio si presenta ancora nella sua veste originale, quella del 1933, ed è un esempio di Bauhaus svizzero.

Il Museum für Gestaltung di Zurigo, veduta esterna

All’interno invece, seppur senza grandissimi stravolgimenti, alcuni degli ambienti sono stati riportati al loro splendore originale. Un architetto direbbe che è stata fatta un’opera di restauro conservativo, e infatti proprio alla conservazione della forma originale è votato l’intervento più importante: quello dell’eliminazione del controsoffitto della hall centrale al piano terra, che ne aveva dimezzato l’altezza partire dagli anni Settanta.

Ora la sala “respira” in tutto il suo sviluppo verticale e, per celebrare questo ritrovato spazio, i designer di atelier oï hanno pensato di eleggerlo a sede dell’installazione Minoshi — un reticolo leggiadro di origami in carta. L’installazione fa da introduzione aerea alla mostra inaugurale, che ripercorre l’attività di atelier oï attraverso una selezione dei loro progetti.

Lampade, installazioni ad hoc (come la centrale Brindilles), prototipi, elementi di arredo, sperimentazione ma soprattutto movimento ritmico, sono gli elementi che caratterizzano una delle mostre più lievi che abbia visitato negli ultimi tempi.

Salendo al primo piano è inoltre possibile raggiungere gli ambienti dedicati ai poster grafici della collezione permanente del Museum für Gestaltung e, quindi, approfittare dell’altezza per osservare le installazioni della hall centrale dall’alto.

Inserite una visita al Museum für Gestaltung come tappa di una delle vostre prossime passeggiate urbane: non ne rimarrete delusi e io, ovviamente, aspetto di vedere le vostre foto!

 

 

You May Also Like

Un bellissimo fiorista a Zurigo: Floristeria

House of Gefion shopping di design a Zurigo

Shopping di design: House of Gefion

Kraftwerk Zurigo

#zhrcoolplaces: Kraftwerk

Zurigo, will you be my Valentine?

Rispondi