La Jucker Farm a Seegräben

Dolcetto o scherzetto? Gite per vivere la magia di Halloween

Halloween non è una tradizione svizzera ma a Zurigo e dintorni gli eventi a tema sono sempre più numerosi. Ci sono fattorie che si vestono di arancione per l’occasione ma anche tante iniziative in cui a farla da padrone sono le zucche. Qui trovate i miei consigli per festeggiare Halloween in maniera diversa dal solito ma sempre con la giusta dose di magia.


Halloween in fattoria

Quando si dice «zucca» io penso subito alla Jucker Farm. Famosa per la sua mostra annuale di sculture di zucche, la Jucker Farm è un indirizzo perfetto per grandi e piccoli che amano la natura (addomesticata). Questa azienda agricola ha quattro sedi: Juckerhof a Seegräben, Bachlihof a Jona, Spargelhof a Rafz e Römerhof a Kloten. Ma la sede più conosciuta, e anche quella più divertente da visitare, è quella di Seegräben — proprio sulla costa del Pfäffikersee.

Il lago Pfäffickersee

Qui vi aspettano: la mostra di sculture di zucche ogni anno con un tema diverso, un ristorante self-service molto buono, un negozio di frutta e verdura locali, un paio di café, una fattoria didattica e i divertentissimi labirinti di alberi di melo. 

La mostra di sculture di zucca alla Jucker Farm
La Jucker Farm e la fondatrice di Zurich Wonderland

Ottobre è il periodo più bello per visitare la Jucker Farm perché è animata dall’arancio allegro delle zucche e non è ancora troppo freddo per stare all’aperto. Ecco le mie dritte per voi.

La Jucker Farm
La Jucker Farm

Ad Halloween potete comprare e realizzare il vostro Jack o’ Lantern usando il grande tavolone da lavoro. Acquistate il set da intaglio (che funziona davvero bene) e scegliere la zucca che più vi piace. Io quest’anno ne ho scelta una bianca e guardate un po’ cosa ne ho fatto.

Zucca di Halloween decorata a mano con i fiori

Se Halloween per voi vuol dire zucca da mangiare a go-go, non mancano le specialità gastronomiche a tema. Non fatevi scappare i loro berliner ripieni di crema di zucca (una bontà che viene venuta calda allo stand appena fuori il ristorante entro le sei del pomeriggio) oppure comprate il loro olio di semi di zucca. Questa è una specialità che ho imparato ad apprezzare grazie ad una mia amica di origine serbe: provate a cospargere un po’ di questo olio sopra del gelato alla panna… fatemi sapere se vi piacerà.

I berliner ripieni di crema di zucca della Jucker Farm

Zucche o mele? La domanda è legittima e alla Jucker Farm non dovreste mai andar via senza aver comprato una bottiglia di Süssmost (succo di mele). Non è a tema Halloween ma secondo me male non fa!

Per riallacciarci alla parte un po’ spooky di Halloween, invece, un giretto — senza perdervi — all’interno dei labirinti di alberi di melo è d’obbligo. Ce ne sono tre di diversa difficoltà e sono molto divertenti da fare in gruppo.

Un’ultima dritta per organizzare al meglio la vostra visita: durante i weekend la fattoria è davvero molto frequentata e può succedere che la strada che porta alla Jucker Farmi venga chiusa perché i parcheggi sono al completo. Vi consiglio di lasciare la macchina alla stazione di Aathal e prendere la navetta a pagamento organizzata dalla fattoria. Vi eviterete inutili code godendovi senza stress la gita.

E se non fate in tempo ad andare a visitare la mostra di sculture non crucciatevi perché il prossimo anno ne verrà organizzata una nuova a partire da settembre, e la fattoria resta un bel luogo da visitare per l’intero anno. 

Info utili sul sito della Jucker Farm.

Un intero villaggio si fa zucca: la Kürbisbeleuchtung a Rudolfingen

Rudolfingen durante la Kurbisbeleuchtung
Foto di Marc Dahinden

Ogni anno un intero villaggio a 40 km da Zurigo, Rudolfingen, si trasforma in un palcoscenico per le zucche. L’illuminazione dell’intero paesino viene spenta alle 18:00 e le uniche luci sono quelle delle zucche intagliate per l’occasione. Un’atmosfera molto affascinante e che offre tanti spunti agli amanti della fotografia. Nel paese vengono allestiti stand gastronomici che vendono zuppe di zucca, vino e specialità locali. 

Le informazioni utili (in tedesco) le trovate qui

You May Also Like

Rapperswil, veduta del Lago di Zurigo

Gite in Svizzera tedesca: Rapperswil

Firenze

Firenze e Lucca: un racconto fotografico

Castello di Lenzburg

La Loira della Svizzera: i castelli da non perdere

Bagno La Perla Lido di Camaiore

Una settimana in Versilia tra mare, tappe gourmet e relax

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.