Tavola di Natale 2018, il centrotavola

C’era una volta una tavola di Natale non convenzionale

Per le feste creiamo insieme una tavola di Natale non convenzionale. Consigli e tante foto per dare sfogo alla vostra creatività e allestire al meglio l’icona simbolo della convivialità.


Se penso ai Natali passati e ai ricordi a cui sono più affezionata, non c’è volta che al centro della scena non ci sia una tavola imbandita, preparata con amore e ravvivata dalle risate di familiari e amici.

The fondest memories are made when gathered around the table

C’è un rito semplice, eppure essenziale, che anticipa il momento conviviale vero e proprio. È il momento della preparazione della tavola, il mio preferito, quello a cui partecipo sin da quando bambina mi permettevano di sistemare le decorazioni che non si rompevano. Da adulta la magia non è cambiata: resta la stessa sensazione di deliziosa attesa, un momento in cui ogni gesto è calmo, misurato, la creatività lavora indisturbata e la fretta degli ospiti in arrivo è solo un piacevole sottofondo.

Tavola di Natale, decorazione di Natale con eucalipto

Dall’introduzione avete già capito che questo articolo è un pezzo speciale del calendario editoriale di Zurich Wonderland. È dedicato alla tavola di Natale, vi dà tanti spunti per decorare la vostra ed è frutto di una mia collaborazione con tre professioniste molto talentuose: Clare, Vita e Julie.

Insieme abbiamo scelto colori, piatti, fiori e decorazioni per dare vita a una tavola di Natale non convenzionale ma in cui la cura di ogni dettaglio è un piccolo gesto di amore.

Tavola di Natale, preparativi
Tavola di Natale, preparativi

Lasciatevi ispirare dalle foto e dai consigli che seguono e leggete fino in fondo perché sotto l’albero di Natale abbiamo qualche sorpresa per voi.

1. Una tavola di Natale non convenzionale: la scelta dello stile

Per la tavola di Natale 2018 avevamo in mente qualcosa di non convenzionale. Abbiamo lasciato da parte l’oro, l’argento, il bianco… dando spazio a piatti neri e a un set di posate color cappuccino.

Tavola di Natale, piatti neri Broste Copenhagen

Una tovaglia di lino beige ha fatto da tela e da sfondo neutro. Noi abbiamo poi giocato con texture diverse, senza avere paura di abbinare materiali naturali come lino e legno all’acciaio delle posate e alla ceramica dei piatti. Abbiamo seguito il minimalismo delle luci del nord scegliendo un brand scandinavo per piatti e posate, e poi aggiunto un pizzico di selvatico con composizioni di fiori dall’Africa e dall’India.

Tavola di Natale, dettaglio decorazione pigne ed eucalipto

La tavola di Natale 2018 è per noi camaleontica e parla di diversi Paesi: è pronta ad accogliere gli ospiti azzerando le distanze geografiche e sentimentali. Gioca con i contrasti e grazie a piccoli accorgimenti vi consente di creare diverse mise en place. Ecco i nostri consigli pratici per voi, perché possiate ricreare questa bellissima tavola per i vostri ospiti.

2. Scomposto con rigore

Datevi alcune regole base come ad esempio utilizzare piatti e bicchieri dello stesso servizio e colore. Quelli che vedete in foto sono firmati Broste Copenhagen e li abbiamo selezionati grazie all’aiuto di Julie, che li vende nel suo bellissimo negozio House of Gefion. Scombinate poi un pochino le carte mixando tovaglioli di due colori diversi come grigio antracite e rosa. Stanno benissimo sui piatti neri e danno profondità ai fiori e alle decorazioni.

Decorate i piatti con piccoli rami di eucalipto, di iperico (ne esistono anche di verdi e bianchi oltre che rosa) o, se volete osare di più, con fiori di ibisco. In alternativa (o in aggiunta) decorate con ghirlande in crochet: quelle che vedete in foto sono state realizzate a mano da Vita — fondatrice di Vitavihandmade — e possono diventare anche dei deliziosi regali per i vostri ospiti.

Tavola di Natale
Tavola di Natale
Tavola di Natale

3. Sua maestà il centrotavola

Il cuore di ogni table setting è il centrotavola. Vasi ricolmi di fiori o una composizione di tralci che si sviluppi per l’intera lunghezza del tavolo? La domanda non è banale e influisce molto sullo stile generale della tavola. Qualunque sia la vostra preferenza, lavorate con le altezze, con le forme e i colori dei fiori.

Clare, l’ideatrice di Bloem, uno speciale servizio di consegna fiori su abbonamento, ha fatto una selezione floreale molto insolita per questa tavola di Natale. Ha combinato Protee e fiori di cotone, eucalipto rosso, fiori spinosi di eringio, rose bianche e fiori di ibisco ancora chiusi.

Grazie ai fiori ci siamo riagganciate a un colore molto iconico per il Natale, il rosso carminio, un colore pieno, caldo che è andato a bilanciare tonalità più fredde come il viola dell’eringio e il verde dell’eucalipto.

Ecco la lista completa dei fiori che abbiamo utilizzato per decorare la tavola


Eucalipto verde e rosso (con e senza fiori) // Iperico // Protee // Rose // Fiori di cotone // Eringio // Crisantemi // Celosie // Clematidi // Calle // Stillingia // Bartnelken Green Trick


Spazio alle decorazioni (scomposte)

Candele di diverse dimensioni, candelabri in vetro e rivisitazioni delle classiche palline di Natale in metallo da cui far uscire rami di eucalipto… non c’è limite alla fantasia purché si mantenga sempre un certo rigore. Ricordate il consiglio numero uno? Cercate di distribuire in maniera bilanciata le decorazioni, tenendo conto delle dimensioni del vostro tavolo (il nostro è 220×84 cm) e soprattutto di quante portate servirete.

Tempo di shopping e sorprese

Per ricreare una tavola di Natale come questa bastano pochi ma selezionati ingredienti (e un pizzico di fantasia). In questo speciale progetto abbiamo utilizzato prodotti che trovate nei nostri negozi online e fisici. Per festeggiare assieme, abbiamo preparato un codice sconto che potete utilizzare per lo shopping natalizio: XMASTABLE.

Ecco come usarlo:

Sul negozio online di BLOEM inserite il codice per avere 15 franchi di sconto sul vostro prossimo acquisto. Valido fino alla fine del 2018.


Presso il negozio HOUSE OF GEFION in Asylstrasse 68 a Zurigo usate il codice per avere il 15% di sconto. Valido su tutti i prodotti tranne mobili e lampade dal 22 al 24 novembre.


Sul negozio online di VITAVIHANDMADE usate il codice per avere il 15% di sconto sugli acquisti effettuati il 22 e 23 novembre 2018.


Questo articolo e questa meravigliosa tavola di Natale non sarebbero stati possibili senza il prezioso contributo di Clare, Vita e Julie — che ringrazio ancora. Veniamo tutte da Paesi diversi (Italia, Russia, Olanda e Danimarca) ma Zurigo è il luogo che ci ha fatte incontrare e in cui abbiamo iniziato a dare concretezza ai nostri sogni lavorativi.


Crediti:


Extras

Clare e i suoi bellissimi fiori li potete trovare dal 3 al 9 dicembre al mercatino di Sechseläutenplatz. Per ulteriori approfondimenti sui mercatini di Natale più autentici a Zurigo e dintorni, vi consiglio di leggere la mia guida qui


Siete alla ricerca di altri consigli per lo shopping natalizio? Date un’occhiata a questa selezione di articoli:


Shopping di Natale: tre indirizzi per voi

Neumarkt: la via del design a Zurigo

You May Also Like

Tirggel, biscotto tipico zurighese

Dolci tipici zurighesi e tè dal mondo

Shopping natalizio

Shopping natalizio trendy e creativo: i migliori indirizzi a Zurigo

Birdhaus, spazio coworking per donne a Zurigo

Birdhaus: coworking glocal per donne

Il nuovo Monocle Café a Zurigo

Zurigo chiama Londra: Monocle Café + Trunk

4 thoughts on “C’era una volta una tavola di Natale non convenzionale”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.