Haus Konstruktiv Zurigo

Arte contemporanea alla Haus Konstruktiv

Zurigo è una città che non si svela al primo incontro. Richiede invece una discreta dose di curiosità e ostinazione affinchè venga superata la sensazione iniziale che sia una signora un po’ fredda e distaccata. Nell’immaginario collettivo, poi, Zurigo è una città di banchieri e assicuratori e — nella migliore delle ipotesi — di negozi di cioccolato. Per fortuna invece Zurigo è molto altro ed è, ad esempio, una città artisticamente vivace con circa 50 musei e più di 100 gallerie d’arte.

La Haus Konstruktiv, protagonista del post di oggi, è uno di quei luoghi che riesce ad attrarre la giusta quantità di turisti e visitatori locali. Il museo ha sede in una vecchia sottostazione elettrica, che ha fornito energia alla città fino al 1998. L’edificio è stato poi ristrutturato dagli architetti Roger Diener e Meier + Steineuer e trasformato in quello che è oggi uno degli attori più attivi della scena artistica contemporanea svizzera. L’arte contemporanea viene esplorata in tutte le sue forme espressive, dando adeguato spazio a installazioni, videoarte, sculture, disegni, dipinti, serigrafie e performance. Nei miei tre anni a Zurigo ho visitato diverse mostre e ricordo con particolare piacere quella dedicata a Vera Molnar e la più recente retrospettiva su Christian Herdeg. Al momento in cui sto scrivendo, sono attese tre nuove mostre: Andrew Bick, Cerith Vyn Evans, Marlow Moss (dal 9 febbraio al 7 maggio 2017). Seguitemi su Instagram per dare un’occhiata alle nuove opere che saranno in esposizione dalla prossima settimana.

Il consiglio in più: dopo aver visitato il museo fermatevi a bere qualcosa al caffè al piano terra. Le pareti sono impreziosite dalle opere divertenti di Claudia ComteEye to Eye” e “Easy Heavy“.

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Zurich Wonderland

Indirizzo

Selnaustrasse 25 (Zurigo)

Treno S4 ed S10 fermata Selnau

You May Also Like

Villa Patumbah a Zurigo

Dimore storiche a Zurigo: Villa Patumbah

Il nuovo Monocle Café a Zurigo

Zurigo chiama Londra: Monocle Café + Trunk

Un bellissimo fiorista a Zurigo: Floristeria

Il “nuovo” Museum für Gestaltung

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.